Gaetano Magarelli

Diplomato in Pianoforte, Organo e Clavicembalo presso i Conservatori di Bari, Campobasso e Monopoli (Ba) con Maria L. Tutalo, Francesco Di Lernia e Marco Bisceglie e laureato con lode in Discipline Musicali (corso di Organo). Ha studiato Organo presso la Facoltà di Musica dell’Accademia delle Arti di Utrecht nella classe di Bernard Winsemius. È laureato in Scienze Religiose presso Istituto Superiore di Scienze Religiose “Odegitria” di Bari.
 
Nel 2002 ha vinto il Primo Premio al Concorso Organistico Internazionale F. D’Onofrio di Carunchio (Chieti). Ha collaborato con la Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Corali, in qualità di organista e continuista, per le tournée del Coro Giovanile Italiano diretto da Filippo M. Bressan e Nicola Conci.
 
Oltre all’attività concertistica in qualità di solista e continuista si dedica alla ricerca musicologica; ha curato l’edizione critica della Passio D.N.I.C. secundum Ioannem, composta nel 1816 dal sacerdote e musicista molfettese Vito Antonio Cozzoli (1777-1817), una perla sconosciuta della Scuola Napoletana, che si inserisce a pieno titolo nella rassegna delle omonime composizioni di Gaetano Veneziano, Alessandro Scarlatti, Francesco Feo, Giovanni Paisiello, Fedele Fenaroli. In collaborazione con il prof. Giovanni A. del Vescovo ha pubblicato alcuni saggi sull’arte organaria della scuola napoletana dedicandosi anche all’analisi dei codici liturgici notati degli archivi pugliesi.
 
Ha inciso per Bottega Discantica, Digressione Music, Fe.N.I.A.R.Co. All’interno della produzione discografica particolarmente interessante l’incisione della Passio di Cozzoli con strumenti storici e i due CD realizzati in collaborazione con Francesco Di Lernia per la valorizzazione dell’organaria pugliese di scuola napoletana.
 
È Organista e Maestro di Cappella della Cattedrale di Molfetta (Ba) ed è membro della Commissione Diocesana di Arte Sacra (settore Organi Storici).